Delle stelle delle stalle (ed altre cose belle e luminose)

Delle stelle delle stalle (ed altre cose belle e luminose)

Ci ero già stato e non mi era bastata. Perciò ci sono ritornato. Bra, comune felice del Roero, ha cantato ancora per quattro giorni un inno alla vita legato stretto all'alimento trasformato più antico della storia umana: il formaggio. "Cheese", lo avevano chiamato ben dodici edizioni fa (24 anni or sono) e "Cheese" è rimasto. Con tutte le sue straordinarie differenze che attraggono, ogni due anni, il mondo dei formaggi, dalle microscopiche produzioni artigiane...

We were soldiers

We were soldiers

Proprio così. Confesso che è molto forte la tentazione ermetica di chiudere questo pezzo con un titolo epigrammatico. Anzi, con l'epitaffio piantato a forza sulla tomba della dignità perduta. Per la seconda volta nel breve volgere di un mesetto, prima a Barletta, ora ad Andria, sono andato ad ascoltare cosa avesse da dire (ancora) Roberto Tarantino, il coraggioso curatore della riedizione del diario di suo nonno, il colonnello Francesco Grasso, capo della Resistenza militare del presidio...

Dal tramonto all’alba

Dal tramonto all’alba

Sono stato in silenzio (o quasi) per nove anni. In tutto questo tempo, si sa benissimo quello che è successo in città. Molto meno, in verità, si dice di ciò che poteva essere ed invece non è stato. Messa così, la riflessione avrebbe una lettura priva di quelle deissi necessarie a fare capire chi o cosa abbia avuto responsabilità in questo processo. Tutti. Proprio tutti. Chi ha agito sbagliando. Chi non ha agito fregandosene. Chi ha...

L’uomo delle Stelle

L’uomo delle Stelle

"Eccoti qua", potrebbe aver detto San Pietro. Il clavigero del Padretrerno avrà di certo sospese per un attimo le proprie contabilità celesti, quando sei arrivato tu. Ti avrà sicuramente squadrato, mentre tu, dal canto tuo, sapendo chi avessi di fronte, avrai indossato, come al solito, quella pluripremiata faccia da schiaffi con espressione in bilico tra un "e mò, che devo fare" ed un "non lo so, vedi tu, mettimi in un posto dove non faccia troppo...

Graduation day all’Università di Scienze Gastronomiche di Slow Food a Pollenzo

Graduation day all’Università di Scienze Gastronomiche di Slow Food a Pollenzo

I semi piantati nel giardino della Conoscenza germogliano in piante innovatrici. Diamo il benvenuto, nella grande famiglia territoriale di Slow Food, ad un neo dottore della nostra Università di Scienze Gastronomiche. Egli è Raffaele Moretti, andriese e, quindi, murgiano, laureatosi lo scorso 8 marzo a Pollenzo, durante un suggestivo Graduation Day visionabile seguendo il link allegato. Di Raffaele e della sua strada, raccontiamo qualcosa, pubblicando di seguito una breve intervista in tre domande. Raccontaci chi sei...

L’uomo del grano

Il fascino indiscreto dell’Extravergine

Un bel giorno, stanco della routine della GDO, Raffaele Piano da Apricena, si risvegliò con un'idea in testa. E diede vita ad un sogno, il primo di tre, come dice lui. Quello realizzato. Una storia italiana, pugliese, meridionale, che sa di buono. Un percorso che si dipana dall'assioma qualitativo, in base al quale uno non vale l'altro. Quest'anno ha scelto, scientemente, di presentare la sua linea di paste alimentari e di farine a qualità immacolata in...

Bussetti, chi?

Bussetti, chi?

Solitamente, nell'immaginario collettivo, sarebbe ascrivibile alla figura della "maestrina", una commistione di saccenza miope e tautologica, appena un pollice sul livello dell'analfabetismo, il tristo compito di bacchettare l'allievo ciuccio, nella speranza che, con un singulto di orgoglio, egli cali la testa sui libri. Stavolta, però, non è toccato alla signorina acida con la matita rossoblù, ma ad un signore di 57 anni che ricopre la carica di ministro della Repubblica. Come è stato capace di questo...

Il fascino indiscreto dell’Extravergine

Il fascino indiscreto dell’Extravergine

C'è sempre tempo per piangere e stramaledire le donne, il tempo ed il governo. Dopo la Candelora, la festa della luce, l'agricoltore medio si rimette lentamente in marcia, cercando, mai come dopo questa Waterloo, di rimettere in piedi i cocci di una devastazione senza precedenti. Ciò non vuol dire, però, che anche in questo annus horribilis per l'elaicoltura, non si siano toccate punte di eccellenza, anche a casa nostra, nonostante il martirio delle piante, flagellate a...

E’ tutto vero

E’ tutto vero

Ed io che pensavo fosse tutto uno scherzo. Altre tre giornate senza pudore, lo stesso metro impietoso, il medesimo inspiegabile capolinea. La numerologia ha influito sul divo Claudio, nella logica controversa di un sottosopra che in pochi riusciamo a tutt'oggi compiutamente a spiegare. Ieri e avant'ieri ho sospeso il giudizio molto stoicamente,anche per dare una sorta di vantaggio morale agli esibendi. Ho pensato: "sicuramente avranno recuperato, in due giorni". Si concede a tutti il beneficio del...

Nicola Curci

Giornalista, Scrittore, Docente Universitario, Presidente della Condotta Slow Food delle Murge

Non siamo più importanti degli altri animali. Siamo solo più carichi di responsabilità.

Categorie

Instagram